Navigazione veloce

P.O.F. RAV PdM e P.T.O.F.

DAL P.O.F.  AL P.T.O.F. PASSANDO PER IL RAV E IL PdM

piano_offerta_formativaIl POF ( Piano dell’Offerta Formativa) è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale della scuola e rappresenta in modo esplicito la progettazione curriculare, extracurriculare, educativa ed organizzativa della scuola.»

P.O.F. 2015/16 sintetico [clicca]

 

IL RAV COME PUNTO DI PARTENZArav

Il processo di valutazione, definito dal SNV, inizia con l’autovalutazione.  Lo strumento che accompagna e documenta questo processo è il Rapporto di autovalutazione (RAV). Il rapporto  coglie la specificità di ogni realtà senza riduzioni o semplificazioni eccessive. Il rapporto fornisce una rappresentazione della scuola attraverso un’analisi del suo funzionamento e costituisce inoltre la base per individuare le priorità di sviluppo e miglioramento.

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE R.A.V. 2014/2015 [clicca]

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE R.A.V. 2015/2016 [clicca]

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE R.A.V. 2016/2017 (clicca)

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE R.A.V. 2017/2018 (clicca)

banner_sistemaValutazione_03

Che cos’è il SNV?

Il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) costituisce una risorsa strategica per orientare le politiche scolastiche e formative alla crescita culturale, economica e sociale del Paese e per favorire la piena attuazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche.

Per migliorare la qualità dell’offerta formativa e degli apprendimenti, l’SNV valuta l’efficienza e l’efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione.

Il Sistema nazionale di valutazione è costituito da:

– Invalsi: Istituto nazionale per la valutazione del sistema di istruzione e formazione

– Indire: Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa

– Contingente ispettivo

 

PianoDiMiglioramento2

DAL RAV AL PIANO di MIGLIORAMENTO (PdM)

Il piano di miglioramento è un documento che pianifica la realizzazione di azioni di miglioramento che il nostro Circolo ha predisposto per il triennio 2016/2019. Si tratta di un percorso di pianificazione e sviluppo di azioni che prende le mosse dalle priorità indicate nel RAV. Tale processo non va considerato in modo statico, ma in termini dinamici in quanto si basa sul coinvolgimento di tutta la comunità scolastica e fa leva sulle modalità organizzative, gestionali e didattiche messe in atto dalla scuola utilizzando tutti gli spazi di autonomia a disposizione.

Il PdM dovrà essere collegato al Piano Triennale dell’Offerta Formativa (cosiddetto PTOF), che costituirà la summa delle azioni e delle attività che l’Istituto porrà in essere, finalizzate al superamento delle criticità individuate nel RAV.

Piano di Miglioramento  [clicca]

 

ptofCon l’entrata in vigore della legge n. 107 del 13 luglio 2015, detta anche la “Buona Scuola”, il P.T.O.F., il Piano Triennale dell’Offerta Formativa per il triennio 2016/2019, prende il posto del vecchio P.O.F..

Il nuovo documento, però, non sostituisce semplicemente il vecchio ma tiene conto di altre diverse esigenze della scuola e della sua utenza diventando il principale documento di riferimento per la “vita” della scuola.

Il Piano diventa così il documento fondamentale costitutivo  dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curriculare, extracurriculare, educativa ed organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.  

Infatti l’art. 3 della legge la “Buona Scuola” recita così: ” Ogni istituzione scolastica predispone, con la partecipazione di tutte le sue componenti, il Piano Triennale dell’Offerta Formativa, rivedibile annualmente. Nella stesura del documento del PTOF le linee guida  inviate dal MIUR lasciano libera autonomia progettuale alle scuole e danno dei suggerimenti su alcuni aspetti fondamentali, fra cui l’autovalutazione, le priorità, i traguardi, gli obiettivi che la scuola si pone. L’elaborazione del PTOF deve, quindi, ricercare coerenza con il rapporto di autovalutazione (RAV) e il piano di miglioramento (PDM).

Il Piano è stato elaborato dal Collegio dei Docenti ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 15  gennaio 2016.

Atto d’Indirizzo (clicca)

Presentazione POF e PTOF  [clicca]

Pubblicazione del PTOF e PdM (clicca)

PTOF Triennale con allegati [clicca]

Aggiornamento-PTOF-2016-17 – pdf