Navigazione veloce

Chi siamo

plessi scuola

La D. D. «Don L. Milani» è composta da:

 quattro plessi di Scuola dell’Infanzia (Chieve, F.sco Spirito, Mariele Ventre e F. Andria )

due plessi di Scuola Primaria (Capoluogo e F. Andria)

per un totale di 8 sezioni e 24  classi.

Attualmente i plessi  “Chieve e Fsco Spirito” sono in fase di ristrutturazione e  collocate negli stessi edifici della Scuola Primaria: “Chieve” nell’edificio scolastico “F. Andria”“F.sco Spirito” nell’edificio scolastico   “Capoluogo”.

La Scuola Primaria ha due plessi:

Scuola Primaria ” Capoluogo” ove sono ubicati l’ufficio dirigenziale e gli uffici della segreteria, è situata in P.zza Giovanni XXIII- n^ 3 e comprende 18  classi della scuola primaria e 2 sezioni di scuola dell’infanzia “F.sco Spirito”.

Scuola Primaria ” F. Andria” Il Plesso “F. Andria” è situato a S. Caterina, una frazione di Giffoni Valle Piana ed è composto da 6 classi della scuola primaria e 4 sezioni della scuola dell’infanzia – “F. Andria e Chieve”.

frazioni giffoni

La città si sviluppa in un centro cittadino ed in una zona periferica comprendente varie frazioni: Catelde, Chieve, Curti, Curticelle, Mercato, Ornito, Pozzarolo San Giovanni, Santa Maria a Vico, Sardone, Sovvieco, Terravecchia, Vassi e Santa Caterina, dove è presente la Scuola dell’Infanzia e la scuola Primaria “F. Andria” che fa parte del nostro Circolo. Dal punto di vista socio – economico Giffoni Valle Piana, oggi, presenta una struttura composita in quanto a vecchie classi sociali, in prevalenza costituite da commercianti, artigiani e operai, si è aggiunta – in seguito all’espansione edilizia – la classe impiegatizia. Piuttosto elevata risulta la percentuale dei disoccupati che vivono di attività saltuarie a volte ai margini della legalità. La realtà sociale in cui opera la scuola si presenta complessa: a fronte di un adeguato numero di famiglie molto attente e attive nella partecipazione alla vita scolastica, ben inserite e portatrici di valori, ce ne sono altre culturalmente ed economicamente deboli che denotano una certa fragilità nello svolgimento della funzione educativa. Inoltre, nel paese sono presenti diversi nuclei familiari di immigrati ai quali la scuola offre stimoli e risposte adeguati, con un’organizzazione articolata e flessibile.

 

TIPOLOGIA FAMILIARE  Nuclei mono-familiari, Famiglie allargate, Famiglie extracomunitarie, Situazioni di affido e/o adozione

STRATI SOCIALI ETEROGENEI  Differenti livelli economico-culturali, Differenti atteggiamenti verso la scuola

DIVERSO FLUSSO MIGRATORIO  Aumento di immigrazione extracomunitaria, Problematiche legate alla comunicazione e al lavoro

L’attenzione posta verso lo scenario territoriale favorisce l’azione formativa della nostra scuola che si pone sul territorio con una sua peculiare identità educativa. È nel rispetto di tali diversità che la scuola si impegna ad offrire stimoli e risposte adeguati, con un’organizzazione sempre più complessa, articolata e flessibile.